Orgone Italia

Forum italiano dedicato alla costruzione di orgoniti, gifting e cloudbusting

Ciao! Non hai effettuato l'accesso.

#1 2018-09-22 02:17:21

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 647

orgoniti che suonano, un po' di storia...

un po' di storia

quando iniziai la ricerca e l'acquisto delle prime orgoniti, lo ammetto ero scettico.
Ma ero motivato a vedere se davvero contrastavano le scie chimiche, la curiosita' era tanta e quindi spesi un po' di soldi per vedere di prima mano la questione.
Acquistai nel tempo orgoniti un po' da tutti i venditori mondiali, per avere un'idea. Alla fine facendo i conti avevo superato una somma di denaro modesta ma i risultati ci furono, il cielo sopra casa era spesso blu e notai un aumento di aerei che facevano le scie, come per contrastare il campo orgonico che si era formato nella mia zona.

Ma uno degli effetti che fu immediato, fu quando ebbi in mano le prime orgoniti, si sentiva un risucchio di energia, e un ritorno di energia piacevole.
E' un effetto immediato, ero stanco e pieno di mal di testa, prendevo in mano un'orgonite e, dopo uno strano suono sentivo un cambio su tutto il corpo, un senso di leggerezza come che l'orgonite mi aveva tolto qualcosa che pesava non solo sul piano fisico ma anche sulla psiche.
Era il DOR, DOR accumulatosi per anni a causa dell'intenso uso di computers e cellulari. Premetto che la WiFi a casa l'ho avuta solo per circa un anno dopo di che mi ero reso conto che quando era accesa dopo poco avevo mal di testa e specialmente quando dormivo, mi risvegliavo stanco come che non avevo riposato. Da allora la WiFi e' bandita da casa... ed il cordless e' uno di quelli con la modalita' Eco che non trasmette quando non in uso.

Questa sensazione, di sentire il cambio di energia sul corpo, la chiamano shift.
Cioe' salto di energia, cambio di energia.
All'epoca non avevo giftato la mia citta', bastava che passavo mezza giornata fuori casa, in assenza di orgoniti, che ritornavo stanco, carico di DOR e con una sensazione grigia nell'aura.
Poi tornato a casa, prendevo in mano un orgonite e shift.... mi risentivo di nuovo leggero, scaricato dal DOR che avevo accumulato.
Fatti i primi gifting, cioe' sparsa (sotterrata) un po' di orgonite in giro per la citta', specialmente nei pressi delle antenne, e forse anche per altri motivi, questo shift non lo notavo piu', tornavo a casa e prendendo in mano un orgonite, non c'era piu' questa esperienza di salto dell'energia.

Salirono in me dei dubbi se l'orgonite funzionava ancora oppure no, ma era chiaro che sia la mia orgonite sia quella che avevo acquistato da mezzo mondo, non facevano piu' questo effetto, quindi era cambiata l'energia della mia zona in maniera molto omogenea.

Era difficile quindi capire se un orgonite appena fatta lavorasse oppure no, fin quando un giorno non feci un'orgonite tagliuzzando un barattolo di ferro del caffe', e ci feci un dischetto grosso di diametro circa 5-6 cm, con dentro ferro, alluminio, ottone, un cristallo di quarzo, un piccolo quarzo citrino, un chip di ametista, selenite e tormalina nera.
Lasciata al sole per una giornata, mi sedetti sul balcone e sentivo un vago suono dall'orgonite, una sorta di uuuuuum molto piacevole, la presi in mano e mi diede una carica molto soffice e il suono aumento' per pochi secondi.

Successe solo quella volta. Ho ancora qui quel dischetto che suonava.
Eccolo, la parte nera e' lo stampo che e' rimasto attaccato all'orgo...

orgo-suonante2-.JPG

orgo-suonante1-.JPG

Poi un giorno feci dell'orgonite per un mio amico che aveva avviato una radio Web, ed usava il wifi ed il 4G per trasmettere... un vero inferno!
Arrivato li' si sentiva un campo elettromagnetico, si sentiva il DOR ed aumentava sempre di piu' con il passare delle ore, sembrava che i 4 coni di orgonite non bastassero a reggere la botta; decisi di prendermi una pausa ed andare a prendere una pizza da asporto, camminando per la citta', una citta' non lontana dalla mia e non giftata, notavo come c'era una sorta di aura grigia ovunque... DOR!!!
mi sentivo il DOR specialmente sulle gambe e sotto ai piedi.
Tornato nel suo ufficio, appena aperta la porta, sentiii shiiiiiiiift e un energia che mi partiva dai piedi verso un cono di orgonite che era per terra dalla parte piu' lontana della porta! Che dire? il suono della musica unito alle trasmissioni WiFi sicuramente sovrastimolava l'orgonite!
Ma stando li' un altro po' di minuti il DOR si riaccumulava nel corpo, presi allora in mano un cono tenendo la punta verso il chakra della mano sinistra, il palmo della mano, e di nuovo.. shiiiiiift e pesantezza sul corpo azzerata!

Che dire, se avete dei dubbi sulla vostra orgonite, queste piccole storie sicuramente vi daranno un'idea su come testarla ;-)
I computer che trasmettevano erano 3, piu' un router WiFi connesso ad internet in 4G.

Diversa la storia dei ciondoli di orgonite, ma la scrivero' piu' avanti...

Non in linea

#2 2018-09-22 08:39:56

rima
Utente attivato
Registrato: 2017-11-27
Messaggi: 16

Re: orgoniti che suonano, un po' di storia...

Storia molto interessante! Ovviamente sei una persona molto sensibile ...immagino che  quelli come me che non hanno questa sensibilità  leggano questa storia con stupore.
Sei proprio una guida!

Non in linea

#3 2018-09-27 14:58:56

Pierfrancesco77
Utente attivato
Registrato: 2016-08-26
Messaggi: 33

Re: orgoniti che suonano, un po' di storia...

Posso dire con certezza che effettivamente quando sono a casa il senso di stanchezza mi abbandona, ed effettivamente la casa ed il terreno intorno sono piene di orgoniti fatte da te.....il suono non mi era mai capitato.
Ho due orgoniti in ufficio sulal scrivania, ma purtroppo credo che qui il dor sia talemtne alto che due poveri dischetti sono nulla, ci sono infiniti computer, canali wifi ecc....

Non in linea

#4 2019-01-06 11:00:58

Andrew
Administrator
Registrato: 2016-02-26
Messaggi: 647

Re: orgoniti che suonano, un po' di storia...

beh se io avessi un'azienda metterei un cono di orgonite accanto ad ogni router wifi (non sopra perche' potrebbe interferire con l'elettronica),  un TB ogni PC e un TB ogni stanza almeno. Usando anche ametiste per chiarezza mentale.

Sala convegni/conferenze coni con lapislazzuli sulla punta, per aiutare le persone ad essere sincere...

Non in linea

Piè di pagina